Sistema di rilevazione qualitativa e quantitativa dei pollini presenti nell’aria

POLLENTRACK

Obiettivo del progetto è ottenere un conteggio automatizzato delle particelle di origine biologica aerodisperse al fine di ridurre gli errori di riconoscimento e conteggio nei vetrini di campionamento da parte degli operatori tecnici, e velocizzare i tempi di analisi dei vetrini stessi, sostituendo l’occhio umano, in modo da rendere disponibili i dati più rapidamente.

Il sistema progettato è costituito da una postazione mobile, che può essere installata anche all'interno di un veicolo commerciale, dotata di stazione meteorologica, stazione aerobiologica, postazione di scansione dei vetrini e server WEB.

La postazione di scansione dei vetrini è costituita da un Sotto-sistema di presa e trasporto vetrini, Microscopio, SW di controllo e di acquisizione immagini (Server secondario) e SW di elaborazione immagini per il riconoscimento e il conteggio del particolato aerodisperso (Server primario).


La postazione di scansione vetrini è costituita da Contenitore vetrini, Presa vetrini, Trasporto vetrini e Microscopio.

Il contenitore vetrini è costituito da tre blocchi, ciascuno dei quali in grado di alloggiare 20 vetrini.


Presa Vetrini.



Trasporto vetrini: 1 guida lineare con ripetibilità pari a 0.2um e spostamento pari a 305mm consente lo spostamento lungo l’asse Y, 2 guide lineari con ripetibilità pari a 0.1um e spostamento pari a 102mm consentono gli spostamenti lungo gli assi X e Z.


Microscopio: Illuminazione.


Microscopio: Obiettivi.


Riconoscimento delle particelle (Server Primario): Per ogni taxon sono stati creati i modelli da usare come match.

Sono stati realizzati 4 moduli software: Riconoscimento particelle, Ricostruzione 3D delle particelle, Separazione particelle e Calcolo del Valore e della Classe di concentrazione pollinica.



Il modulo di Separazione Pollini individua le immagini di possibili pollini.



Grazie alla Palinoteca fornita dal Centro di Monitoraggio Aerobiologico dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” è stato possibile creare, per ogni famiglia, i modelli da usare come match nel modulo di riconoscimento automatico pollini.



Pollentrack è intercambiabile e adattabile alle esigenze dei diversi campi di ricerca: è dotato di un software in grado di eseguire una classificazione tassonomica delle particelle catturate, riconoscendo e contando particelle dell'ordine di 10 μ. Questa misura può consentire di utilizzare lo stesso strumento anche per la misura quantitativa della cosiddetta PM10 particolato, di particolare interesse per il rilevamento di agenti contaminanti.